HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

PASTELLA PER FIORI DI ZUCCA FRITTI

Come realizzare una perfetta pastella per fiori di zucca fritti in modo da ottenere una frittura impeccabile. Ti elenco diversi consigli molto utili: i fiori di zucca saranno croccanti al punto giusto e per niente flosci.


Immagine: http://www.adashofoliveoil.com/crunchy-fried-pumpkin-flowers/
Ideali per un antipasto in apertura di un bel pranzo domenicale ma perfetti anche per essere sgranocchiati durante un pasto più semplice, i fiori di zucca fritti fanno gola a tutti.
Si tratta di normalissimi fiori provenienti dalla stessa pianta che produce la zucca arancione (quella di Halloween per intenderci). La tradizione vuole che vengano farciti con ingredienti semplici tra cui un'acciuga e della mozzarella, avvolti poi in una pastella e fritti in olio bollente. In realtà possono essere preparati anche in altri modi alternativi come per esempio fatti al forno o immersi una ricca zuppa invernale. E' vero che i fiori di zucca dovrebbero essere prodotti durante il periodo primavera-estate, ma è ormai facile trovarli al reparto frigo del supermercato anche nel periodo invernale.

Ma come si fanno dei buoni e gustosi fiori di zucca fritti? Nel prepararli bisogna prendere qualche piccolo accorgimento altrimenti il rischio di ottenere dei fiori di zucca fritti dalla consistenza flaccida e molle è dietro l'angolo. Vediamo quindi come si realizza una perfetta pastella per fiori di zucca fritti e quali sono gli accorgimenti da prendere per evitare di farli rammollire prima, durante e dopo la cottura.

Ingredienti:
12-15 fiori di zucca
200 ml di acqua frizzante fredda
90 g di farina 00
30 g di farina di riso
1 uovo
olio di semi di girasole
sale

Prima di tutto, metti a scaldare l'olio di semi di girasole in una padella o un tegame mentre prepari la pastella per i fiori di zucca fritti.

Nell'attesa che l'olio si scaldi, in una ciotola metti il tuorlo d'uovo e l'acqua frizzante fredda e mescola i due ingredienti insieme. Aggiungi anche un pizzico di sale. Perchè utilizzare acqua frizzante fredda? L'acqua frizzante renderà la frittura più friabile, mentre il fatto che sia fredda determinerà uno shock termico nel momento in cui i fiori di zucca verranno immersi nell'olio caldo determinando quindi una frittura più croccante. Non mescolare troppo freneticamente l'acqua per evitare che perda l'effetto delle bollicine gassate.


Aggiungi le due farine, la farina 00 e quella di riso, dentro la ciotola. Continua a mescolare insieme al tuorlo e l'acqua fino ad ottenere una pastella non troppo liquida ma neanche troppo spessa: deve avere la giusta consistenza per fare presa al meglio sui fiori di zucca. Se la consistenza non ti sembra quella giusta, aggiungi altra acqua o altra farina. Non preoccuparti se in mezzo alla pastella trovi dei piccoli grumi.
Perchè utilizzare la farina di riso? Grazie alla sua consistenza più "dura", la farina di riso permetterà di ottenere una frittura più croccante.
La tua pastella a questo punto è pronta.

Immergi i fiori di zucca nella pastella già precedentemente lavati avendo cura che siano stati asciutti con della carta assorbente: togliendo l'umidità in eccesso eviterai che si ammorbidiscano troppo dopo averli fritti e inoltre eviterai anche quei fastidiosi scoppiettii di olio bollente durante la cottura.

Adesso immergi i fiori con la pastella direttamente nell'olio caldo. Lasciali friggere per diversi minuti, togli i fiori di zucca dall'olio solo quando hanno assunto un bel colore dorato. Appoggiali quindi su un piatto con della carta assorbente per trattenere l'olio in eccesso e ottenere quindi una frittura più "pulita" e leggera.

Subito dopo la cottura, ricordati di non coprire i tuoi fiori di zucca fritti con un panno o con della carta assorbente, ma di lasciarli respirare per far evaporare via l'umidità presente nei fiori perchè altrimenti rischieresti di rendere vano tutto il tuo lavoro a causa dell'umidità intrappolata all'interno del piatto che causerebbe un ammorbidimento eccessivo dei fiori (quindi in questo caso niente frittura croccante).

Prima di friggere i fiori assicurati che l'olio abbia raggiunto una temperatura di 150°, in questo modo avrai una frittura asciutta e croccante.

Quello appena descritto è uno dei tanti procedimenti ideali per ottenere una perfetta pastella per fiori di zucca fritti. Esistono poi tante altre alternative: alcuni utilizzano solo acqua e farina, altri immergono i fiori prima nell'uovo e poi nel pangrattato, altri ancora prima nell'uovo e poi nella farina.
Stessa cosa vale per i condimenti: puoi lasciare vuoti i tuoi fiori (fidati, saranno comunque buonissimi) oppure puoi farcirli con ingredienti a tua scelta tra cui prosciutto, formaggio, pancetta, acciuga e ricotta.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Zafferano, a cosa fa bene
Biscotti alla zucca per Halloween
Semi di zucca in gravidanza
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Differenza tra prosciutto crudo e culatello
Pastella per fiori di zucca fritti
Peperonata in agrodolce siciliana
Funghi champignon ripieni
Come cucinare una frittata semplice
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti