HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

IMPANATURA SENZA UOVA

Hai finito le uova o hai scelto di non mangiarne più per altri motivi? Ti spieghiamo passo passo come fare un'impanatura senza uova evitando così calorie in eccesso e fritture pesanti.

Per una corretta impanatura di cotolette o altre pietanze è regola dover utilizzare le uova. Ultimamente però si sta divulgando una cultura culinaria più propensa verso il cibo sano con un ridotto contenuto di colesterolo e grassi, ecco perchè oggi parliamo di impanatura senza uova, un'impanatura quindi più light e leggera.
Per poter abbassare il livello calorico delle pietanze impanate spesso si ricorre non alle uova ma bensì all'olio per poter impanare diversi ingredienti tra cui verdure, carne e pesce. In alcuni casi è possibile evitare anche l'uso stesso dell'olio utilizzando solo farine e pangrattato ma molto probabilmente l'impanatura non sarà omogenea e non aderirà bene alla superficie.

L'impanatura senza uova viene adottata soprattutto da chi non digerisce bene le uova o dai vegani che escludono nella loro alimentazione giornaliera ogni tipo di alimento di provenienza animale (come anche latte, formaggi, carne e pesce). Il miglior metodo per non utilizzare le uova prevede senza dubbio l'uso dell'olio di qualsiasi tipo esso sia in base ai propri gusti. Ne basta davvero poco per poter far aderire per bene la panatura e conferisce un bel colore dorato all'impanatura durante la cottura in padella o in forno. Come si procede?

Per fare delle belle cotolette senza uova, questo è il corretto procedimento. Cominciamo dagli ingredienti:
5 fettine di pollo o altra carne
5 cucchiai di olio di oliva o di semi di girasole (o qualsiasi altro olio più vi piace)
200 g di pangrattato
50 g di parmigiano
1 spicchio d'aglio
sale
pepe
prezzemolo


La ricetta è molto semplice. Tritate aglio e prezzemolo e metteteli in una ciotola con il parmigiano, il sale, il pepe e il pangrattato. Mescolate il tutto.
In una ciotola a parte mettete l'olio e immergetevi dentro una fettina alla volta. Se non sono abbastanza sottili, assottigliatele con un batticarne.
Dopo aver immerso la carne nell'olio, immergete ciascuna fettina nella ciotola col pangrattato e fate aderire per bene alla carne. Mano a mano che andate avanti con l'impanatura di ogni fetta di carne, adagiatele su un piatto nell'attesa di farle cuocere.
Passate quindi alla cottura. Fatele cuocere in una padella oppure in forno per 15-20 minuti circa a 200° e comunque finchè non avranno un colore ben dorato.

L'impanatura senza uova e con l'olio consente di legare bene carne o pesce con il pangrattato e rendere allo stesso tempo il piatto gustoso e leggero con pochi grassi. Potrete fare lo stesso anche con ortaggi come melanzane, zucchine e pomodori. Che lo facciate per intolleranza all'uovo o per questioni caloriche o più semplicemente perchè avete finito le uova, ricordate che comunque non si dovrebbero consumare molte uova al mese. Se ne consigliano solitamente non più di 2 per settimana.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Come cucinare una frittata semplice
Come cuocere una frittata perfettamente
Il riso alla cantonese è fritto?
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Bresaola in gravidanza
Differenza tra arrosto e roast beef
Pancetta al forno croccante
Differenza tra fusi e cosce di pollo
La pancetta è cotta o cruda?
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti