HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

VA MESSO L'OLIO NELLA PASTA FRESCA ALL'UOVO?

Presentiamo qui la classica ricetta per fare la pasta fresca all'uovo. La ricetta è molto semplice e bastano davvero pochi ingredienti, primi fra tutti l'uovo e la farina. Qualcuno però aggiunge anche l'olio, ma è davvero necessario?


Immagine: http://mangiarebuono.it/la-pasta-fresca-alluovo/
In molti supermercati è possibile trovare molti tipi di pasta fresca all'uovo. Questa possibilità, rende la vita più facile a molte casalinghe lavoratrici che spesso non trovano il tempo per impastare a mano la pasta all'uovo. Ma in realtà prepararla è semplice e occorrono solo pochissimi ingredienti.

Ricordando che il principio base è che per ogni 100 grammi di farina occorre un uovo intero, questi sono gli ingredienti per preparare 500 grammi di pasta fresca all'uovo:
500 grammi di farina di grano duro
5 uova
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva (opzionale)
1 cucchiaino di sale

Per prima cosa setacciate la farina, ponetela su un ripiano e al centro rompete le uova. Aiutatevi con una forchetta per sbattere le uova al centro della farina e aggiungete il sale e l'olio. In realtà nella ricetta originale l'olio non va messo, ma qualcuno lo aggiunge per rendere la pasta più elastica e più lucida.


Impastate il tutto per almeno 15 minuti. Appena avrete ottenuto una palla di pasta omogenea, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare.
Dopo 30 minuti d'attesa, riprendete la palla di pasta e iniziate a stenderla molto finemente conferendogli uno spessore adeguato al tipo di pasta che vorrete realizzare. Potete tagliare la pasta come meglio credete. Cospargetela di farina per evitare che ogni pezzo si appiccichi all'altro. La pasta è pronta per essere cotta in acqua bollente; per cuocerla ci vorrà meno tempo rispetto alla pasta classica che si compra al supermercato.

Una pecca nel preparare la pasta fresca è nella durata di conservazione essendo preparata con ingredienti freschi: il tempo limite per la sua conservazione è di massimo 2 giorni conservata in un luogo ben asciutto e fresco.

Se non avete la farina di grano duro, potete benissimo usare la farina di grano tenero chiamata farina 00. Però sappiate che con quella di grano duro avrete un impasto più "duro" che renderà la pasta più rugosa tipica della pasta fatta in casa.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Come cucinare una frittata al forno
Differenza tra semola e farina
Il riso alla cantonese è fritto?
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Come fare degli ottimi spaghetti aglio olio e peperoncino
Come si chiamano gli spaghetti liguri?
Pasta con fiori di zucca e gamberetti
Come fare spaghetti al tonno in bianco
Come cucinare spaghetti e gamberetti
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Differenza tra provola e scamorza
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti