HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME NON FAR APPICCICARE GLI GNOCCHI

Qualche problemino nel fare gli gnocchi? Ti spieghiamo come non far appiccicare gli gnocchi usando alcuni piccoli e semplici accorgimenti. I tuoi gnocchi avranno finalmente la forma e la consistenza che desideri.

Gli gnocchi di patate sono uno di quei piatti che più di altri fanno parte della nostra tradizione rientrando a pieno titolo tra le ricette italiane più famose, infatti non è neanche difficile trovarli in altre parti del mondo. Anche se in molti credono il contrario, la loro preparazione è piuttosto semplice. Dopo tutto per farli bastano solo farina e patate. L'unico problema potrebbe risultare nella consistenza e nel capire come non far appiccicare gli gnocchi.

Sia che si tratti di un impasto di gnocchi classici o di gnocchi senza patate (ebbene si, ne esiste anche una versione senza patate), gli gnocchi sono comunque un tipo particolare di pasta che sta benissimo con ogni varietà di sugo, dal semplice sugo al pomodoro ai sughi più elaborati, dal classico pesto di pinoli e basilico ad un pesto più moderno al pistacchio. Se preparati in casa è possibile lavorarli con la forchetta per dare agli gnocchi quella caratteristica forma che vede delle linee tutto intorno ad ogni gnocco. Questi solchi sottili consentono ai sughi di aderire al meglio.

Torniamo alla ricetta che è molto semplice anche se spesso la preparazione mette in crisi alcune casalinghe per la difficoltà concreta nel fare l'impasto che consiste essenzialmente in farina e patate.

Ingredienti:
1 kg di patate
300 g di farina 00
4 g di sale

Fate lessare le patate, pelatele e schiacciatele. Aggiungete il sale e la farina e impastate molto rapidamente. Non dovrete impiegare più di 5 minuti altrimenti comincerete ad attivare il glutine che formerà dei filamenti tipici di un impasto per pane o pizza. Prima finite di impastare gli ingredienti, migliori saranno i vostri gnocchi che manterranno una consistenza morbida.
Aggiungete altra farina solo se l'impasto risulta troppo appiccicoso non dilungandovi troppo altrimenti rischierete ancora una volta di avere degli gnocchi duri.
Fate riposare l'impasto per un'ora coprendo con un canovaccio, poi date la forma che più preferite agli gnocchi. Lasciate riposare ancora un'ora al massimo e cuocete in abbondante acqua bollente per 2 minuti. Non esagerate con le quantità: fate cuocere un po' di gnocchi alla volta altrimenti ne farete una bella poltiglia.


Come non fare appiccicare gli gnocchi? Questo è il vero problema. Prima di tutto sappiate che un primo segreto sta nella scelta delle patate, infatti molti consigliano patate già mature e non patate novelle in quanto quelle novelle trattengono molto l'acqua.
Ricordate anche di pelarle il prima possibile non appena si raffreddano un po' in modo che facciano evaporare meglio l'acqua assorbita.
Inoltre, se dopo aver unito patate e farina l'impasto non risulta troppo omogeneo e la farina continua a risultare appiccicosa, la soluzione consiste nell'aggiungere altra farina. State attenti a quanti grammi di farina aggiungete, ad occhio saprete se continuare ad aggiungerla o fermarvi non appena la pasta per gli gnocchi non si appiccica più sotto le vostre mani. Questo è la principale soluzione che non farà più appiccicare gli gnocchi. In questo modo eliminerete l'umidità in eccesso e gli gnocchi non saranno appiccicosi. Vi sarà anche più facile dargli la forma che preferite e modellarli con una forchetta.

Ci sono vari trucchi per non far attaccare gli gnocchi durante la cottura:
- mettete un filo d'olio nella pentola con l'acqua di cottura;
- se possibile, usate una pentola a pressione per cuocere gli gnocchi invece di una semplice cottura in acqua bollente per far sì che assorbano meno acqua.

Se starete attenti a questi pochi accorgimenti avrete dei gustosi gnocchi morbidi, soffici e cotti al punto giusto.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Differenza tra patate arrosto e patate al forno
Patate al forno croccanti
Meglio le patatine fritte o le patate al forno?
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Come fare degli ottimi spaghetti aglio olio e peperoncino
Come si chiamano gli spaghetti liguri?
Pasta con fiori di zucca e gamberetti
Come fare spaghetti al tonno in bianco
Come cucinare spaghetti e gamberetti
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti