HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME FARE UNA BUONA MACEDONIA

Con l'arrivo della bella stagione aumentano i tipi di frutti più succosi e succulenti. Ti spieghiamo come fare una buona macedonia che abbia il giusto equilibrio tra parte acida e parte zuccherina.

Sappiamo bene come la frutta sia un toccasana per la nostra salute. In quanto ricca di vitamine e sali minerali è generalmente in grado di far rigenerare il corpo, di purificare alcuni organi e di rendere la pelle più lucida e più liscia prevenendone addirittura anche l'invecchiamento.
Più ci si avvicina alla calda stagione, maggiore è il numero di frutta che è possibile trovare sulla tavola. La voglia di mangiare frutta e farne una buona macedonia aumenta specie se si pensa che ci si ritrova di fronte a frutta succosa e dolce come pesche, albicocche, fragole, nespole e ciliegie.
In realtà non tutti sanno come fare una buona macedonia perchè spesso si finisce col mettere frutti troppo acidi o frutti troppo dolci. Sia in un caso che nell'altro la macedonia non sarà perfetta anche se comunque sarà molto buona. Qualcuno per trovare una soluzione alla troppa acidità aggiunge una parte di zucchero, ma se si fa una buona macedonia col giusto equilibrio tra gli ingredienti non serve aggiungere zucchero.


Ecco spiegato in breve come fare una buona macedonia che sia dolce al punto giusto.
Prima di tutto bisogna sapere che non si deve mischiare insieme frutta a temperatura ambiente con frutta fredda appena tolta dal frigo. Tutta la frutta deve avere la stessa temperatura.
I frutti di bosco e comunque tutti i frutti delicati come more, fragole e mirtilli andranno messi nella macedonia per ultimo per evitare che si sfaldino e perdano colore.
Anche l'anguria va aggiunta per ultimo perchè tutta la parte acquosa potrebbe diluire di parecchio il liquido di base che va messo nella macedonia. Infatti per fare una buona macedonia va messo anche del succo di arancia o un liquore dolce e profumato come il marsala o il brandy.

Per ben equilibrare la parte acida con la parte zuccherina della macedonia sarà sufficiente mettere un frutto acido per un frutto dolce. Per esempio, si possono contrastare le arance con delle fragole, le mele acidule con del melone arancione (melone di Cantalupo), l'ananas con delle banane, i kiwi con le pesche e così via. Non ponete limiti alla fantasia.
Specie in estate, servire la macedonia ben fredda tenuta in frigo per almeno un'ora. Comunque non troppo fredda perchè sarebbe un peccato non assaporare al meglio il gusto di ciascun frutto.

Un'idea simpatica per terminare il tutto, potete servire la macedonia in ciotoline realizzati con mezzi di fortuna come gusci di frutta (ad esempio noci di cocco) e altra frutta svuotata della polpa come pompelmi, avocado e arance.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
La biodiversità in cucina, perchè è importante?
Cibi con vitamina C
Cuocere spinaci surgelati
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Mangiare tanta frutta fa ingrassare?
I 5 colori della salute
I pomodori fanno ingrassare?
Differenza tra crauti e cavoli
Gli spinaci si possono mangiare crudi
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Differenza tra provola e scamorza
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti