HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME CONSERVARE IL SUCCO DI ARANCIA

Ti spiego come conservare il succo di arancia nel tempo attraverso due semplici metodi, uno più veloce e uno un po' più lungo (puoi conservarlo anche per un anno intero).

Tutti sappiamo benissimo che bere regolarmente del succo di arancia (così come mangiare regolarmente altri tipi di frutti) apporta dei benefici al nostro corpo e contribuisce all'innalzamento delle difese immunitarie.
Diciamo che hai fatto più succo d'arancia del dovuto o che più semplicemente vuoi anticiparti il lavoro spremendo molte arance tutte in una volta per poi conservare il succo di arancia in modo da consumarlo giornalmente.

In questo caso mi sento in dovere di dirti una cosa: la frutta in generale e quindi anche il succo di arancia ha un effetto maggiore sull'organismo se assunto subito dopo averlo spremuto. Infatti mettendolo da parte per diverso tempo se ne ossida una buona parte perchè a contatto con l'ossigeno presente nell'aria che respiriamo (in pratica il succo d'arancia invecchia velocemente col passare dei minuti quindi i suoi benefici sono minori se assunto dopo un po' di tempo).
Fatta questa premessa, torniamo all'argomento principale dell'articolo: come conservare il succo di arancia. Magari vuoi farti una scorta di succo per preparare successivamente qualche particolare dolce che ne prevede l'uso.


La cosa più semplice da fare in questi casi è congelare il succo d'arancia. Non hai altre valide e semplici alternative se vuoi conservare il succo d'arancia per un lasso di tempo ragionevolmente lungo.
Puoi congelarlo in comode bottigliette o anche negli stampini per il ghiaccio così da usarlo in porzioni più piccole. Ti basterà prendere solo i cubetti di ghiaccio necessari all'occorrenza.
In questo caso potrai conservare il succo di arancia per diversi mesi: 6 mesi saranno già più che sufficienti, ma in caso potrai usarlo fino ad un massimo di 12 mesi.

Esiste poi un processo di conservazione più lungo che prevede un po' più di lavoro. Con un processo di pastorizzazione puoi conservare il succo di arancia per 1 anno (ma ovviamente vale maggiormente quanto detto nella premessa dell'articolo). Ma come si procede in questo caso?
Spremi le tue arance e versa il succo in una pentola. Aggiungi 200 grammi di zucchero per ogni litro di succo ricavato per bilanciare l'acidità degli agrumi insieme a qualche goccia di limone. Se sei amante dei prodotti al naturale, evita lo zucchero. Metti sui fornelli a fiamma media e mescola il tutto. Spegni il fuoco non appena il succo d'arancia comincia a bollire.
Lascia raffreddare e versa in una bottiglia di vetro sterilizzata: per sterilizzarla ti basterà farla bollire in una pentola per 20 minuti, anche il tappo di metallo andrà sterilizzato.
Richiudi la bottiglia col suo tappo sterilizzato e rimettila in pentola a bollire per 40 minuti. Se usi delle bottiglie piccole (quelle classiche dei succhi di frutta), falle bollire per 20 minuti.
Puoi conservare questo succo di arancia pastorizzato anche per 1 anno se lasciato al fresco lontano da luce e fonti di calore.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Sgombro in scatola: fa male
Tempi di conservazione del cibo
Come conservare il formaggio grattugiato
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Mangiare tanta frutta fa ingrassare?
I 5 colori della salute
I pomodori fanno ingrassare?
Differenza tra crauti e cavoli
Gli spinaci si possono mangiare crudi
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza tra provola e scamorza
Differenza mazzancolle e gamberi
Spaghetti con astice congelato
Come cucinare l'hamburger
Cos'è SuperCuoca Contatti