HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME CONSERVARE IL FORMAGGIO IN FRIGO

Come conservare il formaggio in frigo attraverso utili consigli e precauzioni da adottare per conservare il formaggio nel migliore dei modi preservandone odore e sapore. Basterà prendere in considerazione l'aria e la temperatura.

Il formaggio ha numerose minacce che spesso ne rendono difficile la conservazione o peggio ancora lo degradano completamente alterandone sapore, profumo e consistenza: mi riferisco alla temperatura e ad una buona ossigenazione. In questa mini guida pratica ideata anche per chi non ha confidenza con i formaggi ti spiegherò come conservare il formaggio in frigo classificando i formaggi in modo tale da facilitarti il compito.

Devi sapere che, come accennato poco fa, i formaggi temono una temperatura eccessivamente calda o una temperatura eccessivamente fredda, temono la mancanza d'aria e l'essiccamento. Ora che sai quali sono gli agenti "contaminanti" di un formaggio, possiamo capire quali sono le soluzioni migliori per una buona conservazione del formaggio in frigo. Infatti la soluzione perfetta sarebbe avere una cantina sotto casa dove temperatura, aria e umidità sono mantenuti ad un livello ideale e costante, ma a meno che tu non ne abbia una (e la vedo molto difficile) l'unica soluzione rimane il frigorifero. In questo caso il formaggio va conservato prendendo alcuni accorgimenti.
  • I formaggi freschi tipo ricotta, Bel Paese, crescenza, stracchino, formaggino, robiola, mascarpone e comunque tutti quei formaggi a pasta molle generalmente cremosi vanno messi nella parte più fredda del frigo con temperatura di 2°-4°.

  • I formaggi semiduri come i formaggi affumicati dalla consistenza media tipo provolone, pecorino, ricotta al forno e caprino affumicato a pasta semidura vanno messi nella zona intermedia del frigo con temperatura compresa tra 6 e 8 gradi.

  • I formaggi stagionati generalmente più duri con stagionature tra 2 e 12 mesi (ma anche oltre) vanno messi nella parte con la temperatura più alta tra 10°-12°.



Generalmente la parte più fredda del frigo è quella bassa dove è posizionato il cassetto per le verdure (l'aria fredda infatti tende a scendere), ma nei frigoriferi più moderni le cose potrebbero essere invertite. In questi casi basterà leggere il manuale d'istruzioni dell'elettrodomestico.

E' buona norma usare questi altri accorgimenti molto utili per conservare il formaggio in frigo preservandone sapori e consistenza:
  • Evita di alterare la confezione originale in modo da non mettere il formaggio a contatto diretto con l'aria (che ne ossiderebbe una buona parte).

  • Se ne hai tagliata una fetta, avvolgi il formaggio in tovagliolo o un sacchetto di carta coprendo soprattutto la parte tagliata evitando quindi il contatto diretto con l'aria che potrebbe contaminarlo anche con muffe e batteri.

  • Abbi l'abitudine di incartare singolarmente ogni fetta di formaggio in modo da evitare qualsiasi contaminazione (se una fetta di formaggio fa la muffa, non contaminerà le altre fette).

  • Se necessario, avvolgi il formaggio nella pellicola ma solo dopo averlo incartato con un sacchetto o un tovagliolo, poi fai dei buchi sulla pellicola per permettere una buona traspirazione del formaggio.

  • Usa il sottovuoto solo per formaggi stagionati. L'assenza d'aria farà durare molto più a lungo il tuo formaggio che potrà essere comodamente consumato anche un mese dopo.

Conserva il formaggio in frigo rispettando queste semplici regole e anche dopo diversi giorni dall'acquisto potrai assaporarlo allo stesso modo come se lo avessi appena comprato.
Ricorda di togliere il formaggio dal frigorifero un'ora prima di essere consumato in modo da esaltarne nuovamente il sapore.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Differenza tra ricotta di pecora e di mucca
Tempi di conservazione del cibo
Formaggio grattugiato vegan
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Le uova fanno ingrassare?
Migliori padelle antiaderenti
Sale kosher: cos'è?
La mortadella è cotta?
Gorgonzola in gravidanza
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza tra provola e scamorza
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti