HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COLORANTE COCCINIGLIA

Colorante cocciniglia, cos'è e dove si trova. Analizziamo in dettaglio il colorante E120 per capire da dove viene estratto e in quali alimenti viene maggiormente usato.

Ultimamente è esploso il caso del colorante cocciniglia, un colorante naturale rossiccio molto intenso usato nell'industria alimentare da molteplici aziende (anche conosciute). Perchè tutto questo clamore? La risposta è molto semplice: si tratta di un colorante ricavato dalla cocciniglia, un insetto che vive su dei cactus presenti in Perù e nelle Isole Canarie. Questo estratto prende il nome di acido carminico.

Nel caso dell'estrazione del colorante E 120 (è questa la sigla con cui le industrie alimentari lo inseriscono nella lista degli ingredienti), si può operare in due diversi modi. Nel primo, si fanno essiccare le cocciniglie e se ne macinano i gusci; si lavora la materia con dell'acqua calda da cui si ricava l'acido arminico, il colorante finale. Nel secondo, si macinano direttamente le uova dell'insetto.


Questo colorante cocciniglia viene usato in numerosi prodotti di uso comune: yogurt alla frutta rossa, nel Fruttolo tanto amato dai bambini, marzapane, gelati, caramelle e gelatine rosse, viola e rosa, in salumi e hamburger confezionati, nel liquore al-qirmiz, in alcune bevande e addirittura nel famoso Bitter Campari oltre che nei cioccolatini Lindt Passion.
Dunque, vista la natura animale del colorante rosso l'opinione pubblica si è agitata reclamando che l'ingrediente sia esplicitamente stampato sulle etichette degli alimenti che lo contengono. E' importante sapere da dove proviene non solo perchè può presentare un serio problema legato ad allergie, ma anche per una questione etica e di rispetto per tutte quelle persone che non vogliono ingerire un cibo che ha fatto uso di insetti nella sua preparazione.
Per produrre 1 kg di cocciniglia infatti ci vogliono in media 90.000 insetti!

A parte alcuni effetti allergici, non è ancora chiaro se la cocciniglia può provocare altri problemi alla salute.
C'è da dire comunque che l'acido carminico può comunque essere estratto da particolare batteri modificati allo scopo e, visti gli alti costi di produzione del colorante rosso cocciniglia, sempre più aziende si stanno spingendo verso soluzioni alternative ricreando il colorante direttamente in laboratorio (coloranti artificiali quindi).

E voi conoscete altri alimenti che contengono la cocciniglia (quindi il colorante E120)? Segnalatelo nei commenti qui sotto.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Ricetta per fare il burro vegano o burro vegetale
Differenza tra peperone rosso e giallo
Tutti gli effetti benefici della barbabietola
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Le uova fanno ingrassare?
Migliori padelle antiaderenti
Sale kosher: cos'è?
La mortadella è cotta?
Gorgonzola in gravidanza
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza tra provola e scamorza
Differenza mazzancolle e gamberi
Spaghetti con astice congelato
Come cucinare l'hamburger
Cos'è SuperCuoca Contatti