HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

BENEFICI DEGLI ASPARAGI SELVATICI

Che sia tempo di raccolta di asparagi o meno, siamo abituati a trovarli spesso sulle nostre tavole. Quali sono i benefici degli asparagi selvatici?

Gli asparagi sono di origine asiatica, ma ben presto si sono diffusi in gran parte dell'Europa. La parte commestibile degli asparagi rimane la punta o comunque la parte più alta del gambo. Che siano asparagi selvatici o coltivati spesso vengono utilizzati bolliti come contorno di molte pietanze o come ingrediente principale per un delizioso primo di pasta.

I benefici degli asparagi selvatici sono molteplici, ad esempio contengono saponine e sostanze minerali utili ad un migliore funzionamento del cuore, sono importanti senz'altro per il loro effetto diuretico grazie all'aiuto che rendono ai reni nel filtrare meglio il sangue e, ancora grazie alle saponine, combattono eventuali cellule tumorali nel colon. Non contengono per nulla molte calorie, quindi sono considerati ipocalorici e ricchi di molte vitamine e sali minerali. Le stesse sostanze sono presenti anche negli asparagi coltivati, ma negli asparagi selvatici le quantità sono nettamente maggiori.

Gli asparagi selvatici li troviamo in aperta campagna o nei boschi vicino alle querce e sono molto più sottili degli asparagi che troviamo coltivati nelle serre. Il loro gusto è più aspro e amaro.
Sono molto ricchi di fibre, quindi possono essere consumati in grandi quantità per diete dimagranti, perché saziano. Le varietà di asparagi sono molte, e si distinguono tutte in base al colore tra cui: verde, bianco, e violetto.


Sono molte le ricette che si possono realizzare con gli asparagi. Per realizzare gli spaghetti agli asparagi occorrono:
200 grammi di asparagi
150 grammi di piselli
400 grammi di petto di pollo
basilico
200 grammi di ricotta
250 grammi circa di pasta (spaghetti o linguine)
3 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaio di pinoli
olio

Iniziate subito a cuocere la pasta, nel frattempo pulite gli asparagi e cucinateli per qualche minuto in acqua salata bollente insieme ai piselli (meno li cuocete, più vi faranno bene). Tagliate il petto di pollo in piccole porzioni e cucinatelo in una padella con un goccio di olio.
In un mixer unite gli asparagi, i piselli, la ricotta, l'olio, il basilico e il parmigiano; se troppo denso aggiungete qualche cucchiaio di brodo di cottura degli asparagi. Dopo aver ottenuto una crema, unitela alla pasta e al petto di pollo. Servite con una fogliolina di basilico sopra.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Gelato senza gelatiera alla frutta
I piselli contengono proteine
Prezzemolo in gravidanza
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Mangiare tanta frutta fa ingrassare?
I 5 colori della salute
I pomodori fanno ingrassare?
Differenza tra crauti e cavoli
Gli spinaci si possono mangiare crudi
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti