HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME FARE IL LIEVITO MADRE IN CASA

Come fare il lievito madre in casa avendo a disposizione solo farina e acqua, nulla di più. Il procedimento è lungo ma per nulla complesso e le soddisfazioni sono tante.

Se hai intenzione di fare del pane in casa sporadicamente o giornalmente o qualsiasi altro prodotto da forno, ti sarà utile prepararti anche del lievito madre naturale in modo da sostituirlo del tutto al classico lievito di birra in bustina o in panetto. I profumi che si sprigioneranno lungo le varie stanze in seguito alla cottura del pane con del lievito fatto in casa saranno nettamente migliori e il pane risulterà più gustoso con sentori che ti porteranno indietro nel tempo.
Ecco dunque come fare il lievito madre in casa utilizzando davvero pochissimi ingredienti. Il procedimento è lungo perchè si distende su vari giorni, ma la lavorazione è molto semplice e ti serviranno essenzialmente solo acqua e farina.

In un barattolo metti della farina e dell'acqua tiepida in quantità uguali: puoi per esempio mettere 100 g di farina 0 (oppure farina 00) e 100 ml di acqua tiepida. Mescolali molto bene fino ad ottenere una pastella cremosa simile ad uno yogurt.

Richiudi il barattolo con un tovagliolo di carta o un tovagliolo di stoffa per lasciar traspirare i lieviti. Volendo puoi legare uno spago attorno all'apertura del barattolo per stringere e fissare il tovagliolo in modo che non voli via inavvertitamente.
Lascia riposare per 24 ore.
Il giorno dopo noterai che la massa si sarà gonfiata leggermente creando delle bollicine a significare il fatto che i lieviti hanno iniziato a lavorare per formare il lievito madre.

Aggiungi altra farina da dare in pasto ai lieviti, un paio di cucchiai dovrebbero bastare.
Aggiungi anche un cucchiaino di zucchero per velocizzare la trasformazione della farina in vero lievito madre fatto in casa in quanto i batteri si ciberanno anche degli zuccheri. Se preferisci, puoi sostituire lo zucchero con del miele o del malto d'orzo o comunque non mettere alcun tipo di zucchero (ma in questo caso il processo di lievitazione sarà un tantino più lento).
Mescola il tutto ottenendo un impasto più appiccicoso e consistente del primo e lascia riposare per altre 24 ore.


Il terzo giorno l'impasto è molto più gonfio. Devi rinfrescare il lievito aggiungendo altra farina e altra acqua. Per farlo, travasa il lievito dal barattolo ad un ripiano di lavoro e metti uno o due cucchiai di farina con quantità equivalente di acqua tiepida. Impasta con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo simile a quello del pane.
Rimetti nel barattolo chiuso con un tovagliolo e lascia riposare per altre 24 ore.

Ripeti quest'ultimo passaggio per 10 giorni ogni 48 ore, quindi in totale per altre 5 volte e comunque fino a quando alla fine l'impasto impiegherà circa 4 ore per triplicare il suo volume.
Alla fine il lievito madre sarà ricco di bolle e bello gonfio. Se non riesci più a contenerlo col barattolo di vetro, puoi ovviamente passarlo in una ciotola più capiente.

Ora che ti ho spiegato come fare il lievito madre in casa devo darti qualche consiglio per conservarlo facilmente, hai due opzioni:
  • se userai il lievito ogni 1 o 2 giorni puoi tranquillamente lasciarlo nel barattolo di vetro coperto a temperatura ambiente;

  • se lo usi più raramente, lascialo nel barattolo di vetro coperto (anche chiuso col coperchio) ma riponilo nel frigorifero per fermare momentaneamente la lievitazione.

Prima di riutilizzarlo, toglilo dal frigo almeno 6 ore prima in modo da risvegliarne i batteri.

Ovviamente se hai intenzione di utilizzare il lievito per moltissimo tempo, dovrai rinfrescare l'impasto aggiungendo periodicamente acqua e farina come fatto nel terzo giorno di lavorazione. Adesso hai il tuo lievito madre fatto in casa che potrà durarti anche un'intera vita, sta solo a te decidere.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
La pasta frolla ha il lievito?
Proprietà benefiche dell'arancia
Come macinare il mais in casa
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Farina di forza: cos'è?
Come fare una focaccia senza lievito
Come farcire la focaccia
Focaccia con farina di farro
Come fare il lievito madre secco
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Differenza tra provola e scamorza
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti