HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

ZAFFERANO IN ALLATTAMENTO

E' vero che lo zafferano in allattamento è pericoloso? Andiamo a scoprire se questa credenza è corretta e cosa dice la scienza al riguardo.

Rientrando fra quelle spezie più ricercate e amate in tutto il mondo, lo zafferano viene comunemente chiamato anche "oro della cucina" non solo grazie al suo colore caratteristico con cui riesce a colorare di un giallo intenso qualsiasi pietanza, ma anche grazie al suo alto valore commerciale che riesce a fargli raggiungere anche cifre di 100.000 euro al kg!
Visto il suo largo uso in cucina, chi è in dolce attesa o ha appena partorito si chiederà se lo zafferano rientri fra quei cibi da evitare. Quindi lo zafferano in allattamento va bene o è un pericolo?
Va detto che lo zafferano ha diversi poteri sul nostro umore agendo come antidepressivo e rappresenta anche un aiuto per la digestione e la pressione sanguigna.

In realtà avevamo già studiato l'argomento in modo trasversale nell'articolo Zafferano in gravidanza, questa volta però l'attenzione si concentra sull'uso dello zafferano in allattamento. Molti dicono che non va assunto né durante la gravidanza, né durante l'allattamento; in realtà si tratta solo di una delle tante dicerie che circolano sulla gravidanza alimentate da paure più o meno fondate. In molti sanno infatti che durante la gravidanza e l'allattamento vanno evitati alcuni cibi. E' il caso dello zafferano?


Il trucchetto sta solo nel non assumere lo zafferano in maniera eccessiva per evitare allergie di vario tipo o addirittura anche eventuali aborti. Nel precedente articolo veniva detto che 20 grammi di zafferano al giorno possono essere anche mortali! Ma è da ricordare che in ogni normale bustina di zafferano che si compra comunemente al supermercato ci entra soltanto un decimo di grammo di zafferano e che con ogni bustina generalmente si cucinano pietanze per diverse porzioni. Quindi il pericolo di fare del male al bambino solo attraverso il latte "contaminato" dallo zafferano ingerito attraverso un piatto che lo conteneva è molto lontano.
E' vero però che se volete stare molto più tranquille, evitare di usare zafferano durante l'allattamento può essere una buona precauzione per allontanare l'insorgere di problematiche del tutto impreviste (allergie prime fra tutte e altri problemi ben più seri).

In conclusione, lo zafferano di per sè non fa male: sono le dosi eccessive a farne diventare un veleno. In ogni caso, nel dubbio consultate sempre il vostro medico perchè saprà meglio indicarvi i consigli più adatti che fanno al vostro caso.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
La mortadella è cotta?
Zafferano, a cosa fa bene
Zafferano in gravidanza
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Le uova fanno ingrassare?
Migliori padelle antiaderenti
Sale kosher: cos'è?
La mortadella è cotta?
Gorgonzola in gravidanza
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti