HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

DIFFERENZA TRA POMODORO DATTERINO E CILIEGINO

Sono molto simili tra loro, eppure il datterino e il ciliegino non sono lo stesso tipo di pomodoro. Scopri la differenza tra pomodoro datterino e ciliegino avendo più consapevolezza su come usarli in cucina.

Conosciuto anche come "pomodoro Pachino" o "pomodoro di Pachino", il pomodoro ciliegino è ben più noto del pomodoro datterino ed insieme al pomodoro pixel, al pomodoro regina e ad altri ancora costituiscono quel gruppo di pomodori che per natura sono abbastanza piccoli da ricordare per dimensioni una ciliegia. Quindi, dato per scontato che si tratta di pomodori ben diversi tra loro vediamo di capirci di più sulla differenza tra pomodoro datterino e ciliegino in modo da essere più consapevoli su come utilizzarli al meglio in cucina in modo da esaltarne tutto il loro sapore.

Così come tanti altri pomodori di piccole dimensioni, il pomodoro datterino è ideale per fare una salsa con cui condire una bella pasta al pomodoro. Con qualche foglia di basilico fresco sprigionerà dei profumi da fare invidia a qualsiasi vicino di casa. A discapito del fatto che in molti credano che il ciliegino sia il pomodoro più dolce che esista in commercio, il datterino si presenta comunque più aspro del ciliegino ma anche più dolce allo stesso tempo. Il grado zuccherino del datterino è di 8/10 gradi brix quello del ciliegino di 6/8 gradi brix (il Brix permette di scoprire quanto zucchero è presente in una certa quantità).
A differenza del ciliegino, il datterino si presenta con una polpa meno succosa e dalla forma più allungata. La sua buccia è solitamente più spessa di quella di un ciliegino e per questo è meno indicato da mangiare da solo o in insalate.


Il pomodoro ciliegino è il più noto tra i pomodori coltivati a Pachino, Siracusa e dintorni. Non è autoctono della zona di Pachino, cioè non si tratta di una pianta nata sul luogo ma è stata importata da un'azienda israeliana nel 1989.
Si presenta come un pomodoro tipicamente dolce con una giusta sapidità dovuta al terreno su cui viene coltivato: si tratta di terre sabbiose e salmastre dovute alla vicinanza del mare.
Il ciliegino è adatto per essere mangiato da solo o in fresche insalate a cui conferirà un caratteristico sapore zuccherino. Il suo dolce sapore lo rende un pomodoro adatto per fare sughi di gran qualità e molto dolci anche se con la cottura il ciliegino tende a perdere il suo profumo.
A differenza del datterino, il ciliegino richiede una cottura più lunga perchè più ricco d'acqua. Ti servirà quindi più tempo per far rapprendere la salsa.

Sia il datterino che il ciliegino crescono su un grappolo a forma di lisca di pesce con pomodori dal colore rosso vivo molto lucido e quindi molto attraente agli occhi del consumatore.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Ricetta economica e veloce
Differenza tra salsa di pomodoro e sugo
Proprietà dei pomodori rossi
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Mangiare tanta frutta fa ingrassare?
I 5 colori della salute
I pomodori fanno ingrassare?
Differenza tra crauti e cavoli
Gli spinaci si possono mangiare crudi
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Differenza tra provola e scamorza
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti