HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME SI CUCINANO LE FAVE

Non sai come si cucinano le fave sia fresche che secche? Eccoti spiegato in breve e in modo diretto come procedere. Abbiamo inserito anche diversi esempi per capire come e in quali altri piatti usare le fave.


Immagine: http://www.celinescuisine.com/vegetarian/easy-soup-fresh-fava-beans-soup/
Le fave sono dei legumi di facile reperibilità sopratutto nel periodo primaverile-estivo anche se è comunque possibile acquistarle in inverno quando verranno cucinate come zuppa o aggiunte nel minestrone. E' possibile mangiarle crude (se fresche) o cotte.
Come si cucinano le fave? Facciamo distinzione tra fave fresche e fave secche. Infatti in inverno le fave sono disponibili anche secche come si farebbe con altri legumi quali ceci e lenticchie.

Per cucinare le fave secche occorre tenerle a mollo in acqua fredda per almeno 24 ore prima di poterle cucinare.
Per cucinare le fave fresche si può procedere con la cottura senza doverle mettere a mollo. Prima di cucinarle però bisogna eliminare il loro baccello esterno, potete farlo come fareste con dei normali piselli freschi: basta sgranare i semi tirandoli via col pollice. Alcuni tolgono via anche la pellicina esterna ad ogni fava, ma non è strettamente necessario sia perchè il sapore non ne risente molto e sia perchè nella "buccia" sono contenute numerose sostanze nutritive utili al corpo. Quindi perchè eliminarla? Potreste farlo solo nel caso in cui non amate parti più dure ma ne vale la pena stare lì a ripulire ogni singola fava per ore?
Un discorso a parte va fatto nel caso in cui le vostre fave siano circondate da una pellicina bianca: in questo caso fatele sbollentare in acqua per 5 minuti e passatele sotto un getto d'acqua fredda. Grazie a questo veloce procedimento eliminerete questa parte erbacea dei legumi in pochissimo tempo e saranno più digeribili.


In ogni caso dopo averle pulite a sufficienza, sia che le abbiate messe a mollo o no, potete cuocerle così: in una capiente padella fate soffriggere della cipolla in un filo d'olio d'oliva e, non appena pronta, mettete anche la fave. Fate cuocere a fuoco moderato per circa 10 minuti. Se notate che all'interno della padella c'è poca umidità, aggiungete mezzo bicchiere d'acqua o di brodo vegetale.

Ora che sapete come si cucinano le fave, sappiate che potete abbinarle con qualsiasi piatto. Sono dei legumi poco calorici da abbinare senza problemi a molte pietanze anche a base di pesce e carne. Alcuni esempi? Le fave possono essere usate con costolette di agnello, carne di maiale, pollo, pecorino e altri formaggi, verdure, gamberoni, passate di verdure e frittate, in torte salate, tortini, arrosti e insalate, in purea, in minestroni, al cartoccio, in primi di pasta, in risotti e più semplicemente in umido conditi con olio e sale.

Le fave fresche e già pulite possono essere congelate senza alcun problema per utilizzarle all'occorrenza anche nei periodi più freddi.
Le fave hanno molte proprietà nutritive, il loro consumo è consigliato senza particolari indicazioni; sono una buona fonte di vitamine, ferro e sali minerali di vario genere.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Cibi con proteine
I piselli contengono proteine
Hamburger di soia vegan
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Mangiare tanta frutta fa ingrassare?
I 5 colori della salute
I pomodori fanno ingrassare?
Differenza tra crauti e cavoli
Gli spinaci si possono mangiare crudi
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza tra provola e scamorza
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti