HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

SFORMATO DI CAVOLFIORE LIGHT

Alla ricerca di un piatto cotto al forno a base di cavolfiore? Eccoti la ricetta ideale per uno sformato di cavolfiore light ricca di gusto ma povera di calorie.


Immagine: http://simpleasthatblog.com/2015/04/cheesy-cauliflower-bake.html
Per chi vuole preparare un contorno leggero o un secondo di verdure gustoso, lo sformato di cavolfiore light può essere la soluzione migliore. Di facile preparazione e davvero buono da mangiare, con lo sformato di cavolfiore avrete di che mangiare sia a pranzo che a cena. Si tratta delle ricetta del "tortino di cavolfiore" senza besciamella e quindi con meno calorie rispetto alla ricetta classica. Togliere tutti gli ingredienti grassi dal piatto sarebbe controproducente perchè avremmo uno sformato di cavolfiore light senza alcun sapore particolare. In questo caso eliminiamo la besciamella e dosiamo con attenzione gli altri ingredienti calorici.

Per preparare un ottimo sformato di cavolfiore light occorrono:
1 cavolfiore bianco
2 uova
40 grammi di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di farina
qualche fiocco di burro
pangrattato quanto basta

Per prima cosa lessate il cavolfiore in acqua salata. Poi schiacciatelo e dopo aver ottenuto una crema aggiungete del sale, il parmigiano grattugiato, la farina, le uova e qualche fiocco di burro (davvero pochissimi). Per ammorbidire il composto andrebbe aggiunto del latte, ma noi in questo caso aggiungiamo solo della normale acqua. In questo modo ammorbidiamo tutto il composto ma non rinunciamo al sapore grasso del latte che viene già fornito dal parmigiano e dal burro.
Mescolate tutto e dopo aver imburrato una teglia o, se preferite, dopo aver messo della carta forno, adagiate il composto, appianatelo e sopra mettete sparsi dei fiocchetti di burro insieme ad una pioggia di pangrattato per formare una deliziosa crosticina.


Cucinate lo sformato di cavolfiore light in forno a 180° per circa 20/30 minuti.
Una volta cotto il consiglio è quello di non mangiarlo troppo caldo ma tiepido o meglio ancora freddo. Se freddo, vi sarà molto più semplice suddividerlo in porzioni precise.

Questo tipo di sformato è poco calorico, adatto a chi sta seguendo una dieta povera di grassi ma che comunque non vuole rinunciare ad un piatto più goloso del solito. Certo, mangiare ogni giorno in questo modo non sarebbe corretto perchè comunque nonostante si tratti di sformato di cavolfiore leggero (più leggero del solito sicuramente) sono comunque presenti ingredienti calorici come burro e parmigiano. Questo piatto rappresenta anche una buona idea per chi ha bisogno di mangiare più verdure ma in modo più goloso. Si tratta quindi di una ricetta adatta a tutti dai grandi ai più piccoli.

Potreste fare un'eccezione inserendo nella ricetta base dei cubetti di prosciutto o pancetta, ma state attenti a non aggiungere troppi ingredienti così da alzare il livello calorico del piatto. Quando mancheranno pochi minuti al termine della cottura, per dare un tocco di colore in più potrete aggiungere dell'erba cipollina tagliata in piccoli pezzetti.

Lo sformato di cavolfiore può essere servito come antipasto in comodi tagli a quadretti e servito con olive o formaggi. Utile per servire qualcosa di sfizioso ad amici durante una cena o un aperitivo.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Differenza tra broccoli e friarielli
Come fare la giardiniera
Zuppa di miglio
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Differenza tra patate arrosto e patate al forno
Cucinare il radicchio come contorno
Cipolla alla griglia
Cipolle in agrodolce al forno
Come cuocere una frittata perfettamente
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Differenza tra provola e scamorza
Come cucinare l'hamburger
Spaghetti con astice congelato
Cos'è SuperCuoca Contatti