HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

CARAMELLE GOMMOSE: FANNO MALE?

Le golosissime caramelle gommose fanno male? Con quali ingredienti vengono fatte? Ecco la risposta e tutto quello che devi sapere su queste caramelle che tanto piacciono ai bambini (e non solo).

Gommose, coloratissime, luccicanti, di varia consistenza e forma e zuccheratissime fino alla nausea, le caramelle gommose fanno gola a tutti e non solo ai più piccoli. Io stesso di tanto in tanto me ne compro un bel bicchiere stracolmo fino all'orlo da mangiucchiare al cinema durante la proiezione del film, come fossero popcorn. Purtroppo però queste caramelle non hanno proprio una bella nomina perchè non è sempre chiaro come vengano prodotte. Cercherò quindi di fare luce sull'alone di mistero che circonda queste caramelle rispondendo ad alcune domande dirette: con cosa sono fatte le caramelle gommose? Le caramelle gommose fanno male?

Tra gli ingredienti principali delle caramelle gommose troviamo ovviamente zucchero, glucosio, coloranti e aromi di vario tipo per conferire il giusto sapore a ciascuna caramella (artificiali o naturali, dipende dal produttore). Alla fine della lista però troviamo un ingrediente insolito ritenuto da molti disgustoso, la colla di pesce conosciuta anche come gelatina in fogli.
Si tratta di un ingrediente che serve a dare una solidità gommosa alle caramelle. In pratica l'aspetto gelatinoso di queste caramelle gommose viene fornito proprio dalla colla di pesce.
Al contrario di quanto suggerisce il nome, la colla di pesce non viene però ricavata dai pesci, ma da altri animali: maiale e bovini in primis; per la maggior parte dalla cotenna del maiale, poi dalla cartilagine dei bovini (mucche, bufali, yak, ecc...). Per approfondire l'argomento ti consiglio la lettura dell'articolo Cos'è la colla di pesce.
Si tratta essenzialmente di una proteina animale che ha questo potere colloso ideale quindi per conferire una consistenza budinosa alle caramelle gommose. Vista la sua natura pone quindi qualche problema ai vegetariani e soprattutto ai vegani che per scelta non fanno uso di qualsiasi ingrediente di origine animale.

La verità è che la stessa colla di pesce viene usata anche nella pasticceria casalinga e in quella professionale per preparazioni di vario tipo come budini e gelatine. Anche la copertura lucida di una bella crostata di frutta può essere ricoperta con la colla di pesce così come lo stesso ingrediente spesso fornisce consistenza e struttura a morbide e soffici mousse di vario tipo. In ultimo, anche alla famosissima cheesecake serve la colla di pesce altrimenti è pressoché impossibile dare solidità alla torta.


Le caramelle gommose fanno male?
Spiegato un po' il tutto e vista l'origine della colla di pesce impiegata per fare queste caramelle c'è da chiedersi se le caramelle gommose fanno male o meno. La risposta è piuttosto semplice: non bisogna abusarne. Così come altre caramelle, le caramelle gommose sono ricche di zucchero ed è quindi saggio non mangiarne troppe e periodicamente per permettere all'organismo di eliminare lo zucchero in eccesso o per non incorrere a problemi apportati da un eccesso di zucchero (come ad esempio il diabete). Ma questi sono consigli validi per qualsiasi tipo di caramella.

Inoltre le caramelle gommose sono altamente proteiche (400 Kcal per 100 g di caramelle), un vero problema per chi deve tenere sotto controllo il proprio peso. Ti ricordo infatti che le calorie non consumate durante il giorno vengono immagazzinate dall'organismo sotto forma di grasso per utilizzarle in un momento di bisogno.

In conclusione quindi possiamo dire con una certa sicurezza che le caramelle gommose non fanno male in modo particolare. Dopo tutto si tratta di un concentrato di aromi e zuccheri e quindi come tali vanno consumate con parsimonia senza esagerare.

C'è da ricordare comunque che alcune aziende utilizzano l'amido al posto della gelatina che ha il compito di gelificare le caramelle così come farebbe la colla di pesce (anche se il discorso vale solo per il confezionamento di alcune caramelle). HARIBO è per esempio una di queste aziende che, essendo un grande marchio, dichiara sul proprio sito di tenere a cuore la qualità degli ingredienti utilizzati. In sostituzione alla colla di pesce utilizzano anche l'agar agar, un'alga che si comporta come un agente gelificante o il gellano: in base alla consistenza desiderata si sceglierà quale agente gelificante utilizzare senza ricorrere ad agenti di origine animale.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Gelatina di fragole senza colla di pesce
Come fare la gelatina di frutta
Come usare la gelatina in fogli
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Come conservare biscotti di pasta frolla
Torta di zucca e cioccolato
Caramelle gommose: fanno male?
Come utilizzare biscotti avanzati
Come fare biscotti alle mandorle
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti