HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

DIFFERENZA TRA RICOTTA DI PECORA E DI MUCCA

La sostanziale differenza tra ricotta di pecora e di mucca. Le differenze risiedono nel tipo di latte usato che si ripercuotono nel sapore e nelle quantità di parte grassa e di calorie.

La differenza tra la ricotta di pecora e di mucca sta proprio nelle calorie in esse contenute, infatti non sempre la ricotta è considerata magra come si può pensare, ma dipende piuttosto dal latte e dal tipo di ulteriori ingredienti in essa contenuta. Ogni 100 grammi, per la ricotta di mucca vi sono 147 kcal, nella ricotta di pecora abbiamo 157 kcal. Non una differenza enorme.
Comunque per rendersi meglio conto di quanto sia "leggera" una ricotta basta paragonarla ad una mozzarella. La ricotta di mucca è più magra rispetto alla sua mozzarella, ogni 100 grammi di prodotto abbiamo 146 kcal rispetto a 290 kcal della mozzarella. La differenza tra le due ricotte sta anche nel tipo di produzione: se venduta nel banco frigo e prodotta da caseifici tradizionali oppure se prodotta in industria e quindi probabilmente ricca di panna e latte intero. Proprio per questo ultimo motivo sarà considerata più grassa.
Su 100 grammi di ricotta di mucca 10,90 g sono grassi mentre in quella di pecora 11,50 g.

Per la ricotta di pecora è utile controllare spesso l'etichetta in quanto varia di molto a seconda del produttore e di ciò che viene utilizzato nella sua produzione.
La differenza tra ricotta di pecora e di mucca sta anche nel gusto, infatti la ricotta di pecora risulta più grassa e quindi anche molto più gustosa, mentre la ricotta di mucca è meno calorica e il suo sapore alquanto leggero e poco deciso.


La differenza del sapore tra le due ricotte risiede proprio nel tipo di latte usato: il latte di pecora ha infatti un sapore ed un odore notoriamente più forti. Una ricotta di mucca appena prodotta ha comunque il suo perchè. Grazie al suo gusto unico e delicato è in grado di differenziarsi da qualsiasi altro prodotto derivato dal latte.

La ricotta non è un vero e proprio formaggio, in quanto ottenuto dal siero del latte subito dopo la coagulazione della caseina durante tutto il suo processo di lavorazione, è quindi considerata un latticino. La ricotta viene consigliata nelle diete per la sua bassa percentuale di kcal, adatta sia per essere consumata dai bambini che dagli adulti, ma soprattutto dagli anziani per la sua alta percentuale di calcio senza dimenticare le molteplici vitamine e proteine essenziali per il corretto fabbisogno giornaliero.
A proposito, sai già come fare la ricotta a casa?
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Yogurt fatto in casa
Cibi con vitamina C
La mozzarella fa ingrassare?
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Differenza tra prosciutto crudo e culatello
Pastella per fiori di zucca fritti
Peperonata in agrodolce siciliana
Funghi champignon ripieni
Come cucinare una frittata semplice
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Differenza tra broccoli e friarielli
Cos'è SuperCuoca Contatti