HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

DIFFERENZA TRA PROVOLA E SCAMORZA

Li mangi spesso, sai che sono dei formaggi davvero buoni eppure non sai bene quale sia la differenza tra provola e scamorza. Ecco le differenze sostanziali tra questi due profumatissimi formaggi.

Provola affumicata e scamorza affumicata. Scommettiamo che qualcuno tra voi dirà che sono la stessa cosa? Li avete mangiati mille volte grazie al loro sapore più che invitante ed unico nel genere e sicuramente in molti usano questi due differenti termini convinti di indicare lo stesso prodotto. Ma le cose stanno ben diversamente. Vediamo quindi qual è la differenza tra provola e scamorza chiarendo nei dettagli come e dove sono fatti questi due diversi formaggi.

La scamorza è un formaggio a pasta semicruda e filata realizzato con latte vaccino anche se qualche volta, specie in Campania, se ne fa una variante a base di latte di bufala. Durante la lavorazione, le scamorze vengono raffreddate in acqua, messe in salamoia per mezz'ora e messe a stagionare.
La sua forma è più simile a quella di un pallone schiacciato con un restringimento centrale del corpo dovuto ad una cordicella attaccata attorno e raggiunge spesso i 500 grammi per pezzo.
La sua pasta interna è bianca, simile a quella di una mozzarella, con una consistenza elastica. Ha un sapore delicato e non pungente; nella versione affumicata se ne accentua di parecchio il sapore.
Viene prodotta più che altro in Abruzzo, Molise, Basilicata e Campania.


La provola è un formaggio molto simile alla scamorza ma è solo a pasta filata. Viene prodotta solo con latte vaccino anche se è possibile trovarne varianti di latte caprino e bufalino. La provola siciliana è uno dei formaggi più antichi della Sicilia e qui viene prodotta usando spessissimo solo latte di Modica. A differenza della scamorza, la provola non viene sottoposta a stufatura.
Ogni pezzo raggiunge anche il peso di 1 Kg ed ha una forma più affusolata simile ad una pera. Anche in questo caso una cordicella di paglia viene fissata attorno nella parte più alta del formaggio. Il suo colore è biancastro (giallino se affumicato) è la crosta esterna è molto fine. Anche all'interno presenta un colore giallo paglierino. Il suo profumo non risulta fastidioso e, come nel caso della scamorza, ha un sapore molto dolce e abbastanza delicato. Spesso accompagnandolo anche con una semplice fetta di pane può risultare difficile sentirne subito il sapore.

In entrambi i casi si può mangiare tranquillamente la crosticina esterna, anche nei casi in cui siano state affumicate. Sono dei formaggi entrambi ideali per farcire una grande varietà di cibi anche se andranno più che bene con un semplice filo d'olio d'oliva o grigliati.
In due parole, principalmente la differenza tra provola e scamorza sta nella zona in cui vengono prodotti e nel tipo di latte che si usa per produrli. Nell'aspetto sono molto simili.

A proposito, quelle nella foto qui sopra sono entrambe scamorze, una bianca e una affumicata. Le provole hanno una forma spesso molto simile.
Per essere chiari, queste sono delle invitanti scamorze affumicate. Assomigliano molto anche alle provole affumicate perchè spesso hanno anche forma uguale (in base a chi le produce).
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
La vera ricetta della pasta alla carbonara
Formaggio grattugiato vegan
Coniglio in agrodolce alla siciliana
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Differenza tra prosciutto crudo e culatello
Pastella per fiori di zucca fritti
Peperonata in agrodolce siciliana
Funghi champignon ripieni
Come cucinare una frittata semplice
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti