HOME CATEGORIE CONTATTI
CERCA RICETTA O ARTICOLO

COME SI RICAVA L'OLIO DI PALMA

Usato molto spesso nell'industria alimentare, l'olio di palma ha suscitato non pochi dubbi sul suo utilizzo. Vediamo di chiarire le idee capendo prima di tutto come si ricava l'olio di palma.

L'utilizzo dell'olio di palma nell'industria alimentare ha suscitato non pochi dubbi e torniamo a parlarne ancora una volta. Perchè se ne parla (o se ne è parlato) così tanto? Quali sono i suoi effetti sui cibi che mangiamo e sull'ambiente? Risponderemo a queste domande osservando nel dettaglio come si ricava l'olio di palma. Avevamo parlato degli effetti di quest'olio anche nell'articolo L'olio di palma è idrogenato?

L'olio di palma si ricava dalle palme da olio africane, da palme del Sud America, da palme di Attalea maripa e da palme provenienti anche da altre parti del mondo come Indonesia e Malesia attraverso la spremitura della polpa del frutto conosciuto anche col nome di mesocarpo. Dalla spremitura del seme invece si ottiene quello che viene chiamato olio di palmisto.
Dopo questa fase di spremitura della polpa, che avviene semplicemente schiacciandola o centrifugandola, si ottiene l'olio di palma che ha un colore naturale tendente al rosso per il suo elevato contenuto di betacarotene. L'olio di palmisto ha invece un colore più chiaro vista la scarsa presenza di carotene.


Sapendo come si ricava l'olio di palma è normale chiedersi se faccia male. L'olio di palma così come viene ricavato non presenta particolari controindicazioni. Il problema sta nel fatto che l'olio che arriva sulle nostre tavole (o che dalle aziende alimentari viene usato nel fare merendine e altro tipo di prodotti alimentari) subisce vari processi di raffinazione - anche chimici - per eliminarne il caratteristico colore rossiccio, per renderlo inodore e meno sottoposto ad invecchiamento. Questo processo inibisce le molecole di carotene rendendole così di fatto inutili.
E' un bene sapere che comunque quest'olio, come tutti gli oli di origine vegetale, è privo di colesterolo.

Dall'olio di palma si ottengono anche l'oleina di palma utilizzata per la produzione di prodotti alimentari e di bio-diesel.
Dagli scarti della produzione, come gusci e parti legnose, si producono anche pellet e altri materiali da riscaldamento.
ALTRI CONSIGLI E RICETTE
Frittata senza olio al forno
Ricetta maionese facile facile
Come si fa l'olio d'oliva
COSA NE PENSI? LASCIA UN COMMENTO
SEGUICI SU FACEBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
RECENTI
Sale kosher: cos'è?
La mortadella è cotta?
Gorgonzola in gravidanza
Tempi di conservazione del cibo
Troppo piccante: come rimediare
I PIU' LETTI
Cosa sono le animelle
Differenza mazzancolle e gamberi
Come cucinare l'hamburger
Differenza tra provola e scamorza
Impanatura senza uova
Cos'è SuperCuoca Contatti